Progetto Almax

15112015

2013 Giugno - Band - THE EROTIK MONKEY

Ciao Monkey, vi ringraziamo per la vostra partecipazione su Almax  Magazine di cui siamo onorati. Percorso artistico? Il progetto The Erotik Monkey è nato a Capoterra, costa Sud della Sardegna nel 2007. Abbiamo 3 album all'attivo, il primo “Tempesta di Soli” è uscito nel 2009, il secondo “Samsara” del 2011 e “Tutti i Colori del Buio” esce il 27 maggio 2013. Influenze musicali? Le nostre influenze musicali sono tante, passiamo dai Deftones fino ai Verdena. Diciamo che ascoltiamo un po' di tutto e traiamo ispirazione da ciò che ci piace di ogni singola band che ci capita di sentire. Come nascono le vostre sonorità?  Abbiamo una sala in campagna in mezzo al nulla, stiamo li la maggior parte del tempo e i nostri brani nascono da jam session dalle quali ogni volta salviamo i riff e le composizioni che ci piacciono di piu, a partire da questo  tiriamo su i brani. E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Sono due cose che si completano a vicenda, è molto importante avere un bel disco ma è fondamentale per noi suonare i pezzi dal vivo e avere un impatto live devastante. Che valenza ha l'aspetto estetico sul palco? E' importantissimo, è da sempre un valore aggiunto alla musica, diciamo che su un palco bisogna saperci stare sia a livello di movenze che a livello di pura estetica.Chi si occupa della vostra sponsorizzazione? Ci siamo affidati a Lunatik per la promozione, per il resto facciamo tutto da noi. Che opinione a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? Troviamo che ci sia molto fermento musicale nel panorama indipendente, ma che alla fine tenda ad uscire fuori sempre la solita roba, purtroppo comandano le radio e le tv e finchè sarà cosi non verrà fuori nulla di veramente nuovo. Come mai viene dato così poco spazio agli esordienti? Pensiamo che venga dato poco spazio perchè si ha paura di investire, l'abbiamo provato anche su noi stessi, non ci sono più i soldi di una volta e anche le case discografiche sono in crisi, per cui è più semplice e conveniente continuare con la solita roba e fare i soldi facili, purtroppo è cosi. Mai fatto provini in qualche Talent show? Perchè? Mai fatto nulla di questo tipo, i talent show sono l'apice della merda e a livello artistico non valgono nulla. Non vogliamo far parte di questi ambienti. Rapporto con i fan? Abbiamo un rapporto ottimo, ci sostengono tantissimo e nei live diventiamo un'unica cosa. Ai concerti è sempre bello vedere facce nuove ed è importante continuare a soddisfare gli affezionati da sempre. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica? Sicuramente tantissime soddisfazioni, abbiamo suonato e siamo sicuri che suoneremo ancora su grandi palchi. In ogni caso ogni volta che esce un nostro disco c'è tanto entusiasmo attorno a noi e questa è la soddisfazione pù grande. Dal momento che scrivi la tua musica, registri i tuoi dischi e suoni in giro per l'Italia, nulla può deluderti. Credete nella discografia Italiana? Quale discografia?! La discografia italiana è come il cucchiaio di Matrix... Sogni nel cassetto? Fare un tour mondiale... Progetti futuri ed aspettative? Abbiamo in progetto una tournée promozionale del nostro nuovo disco. L'aspettativa è di suonare sempre di più in giro per l'Italia e, perchè no, puntare anche all'Europa. Sarebbe bello portare la nostra musica cantata in italiano nei paesi dove di solito non è apprezzata. Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. [Intervista di: Alessia Marani – Almax]  

SFOGLA IL MAGAZINE  

Lascia un commento