Progetto Almax

15112015

2013 Luglio - "BIG" Musica - RONNIE JONES

Ciao Ronnie, ti ringraziamo per la tua partecipazione su Almax  Magazine di cui siamo onorati. Influenze musicali? Tutte gli artisti degli anni ‘60 fino agli ‘90 che facevano la musica soul o blues. Da BB King, Marvin Gaye, Sam Cooke, Lou Rawls, Stevie Wonder, Barry White Keb' etc… Ma potrei fare un elenco infinito di miei artisti favoriti.  Come nascono le tue sonorità? Sonorità, a 4 anni sapevo che volevo cantare. Mia madre mi ha sempre raccontato che a quell’età già cantavo. E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Il CD audio può dare ascolto e visibilità attraverso i mass media, ma con le esibizioni live, ottieni la certezza e l’immediatezza della tua bravura, attraverso l'applauso della platea, che sia grande o piccolo! Chi si occupa della tua sponsorizzazione? Non faccio nessun tipo di sponsorizzazione. Ho “Brainswork Srl” come casa di produzione ed  ho il Sig. Dario Perego come agente - mgr. Che crede in me! Che opinione hai a riguardo del panorama artistico in Italia? Mah, oramai, non esiste più il così detto “mondo della produzione musicale” in Italia… E' bensì diventata autogestita da qualunque persona capace di utilizzare un computer o viene gestita da la media TV con i vari programmi di talent show, che lasciano la premessa di diventare un personaggio famoso. Le canzoni, melodicamente, lasciano per la maggiore parte il tempo che trovano. Ho ascoltato oggi qualcosa che ho già dimenticato domani... vedi un Sanremo. Come mai viene dato così poco spazio agli esordienti? Le radio non offrono più speranze neanche ai vari veri artisti italiani o alle grandi star internazionali o nostrane. Solo meteore della classe Amic - XFactor. Non conta nient'altro. Anzi l'esordiente, ha più possibilità di un Ronnie Jones, che ha cantato per tutta le vita sin ora! Rapporto con i fan? Fan, non so ne ho o no! Amici che mi seguono, tanti! Siamo una piccola famiglia, ed io voglio bene a tutti loro. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo l’arte? Credi nella notorietà Italiana? Ho fatto una scelta. La musica! Mi ha dato tanto, speravo di più, ma continuo a cercare il mio "pot of gold". Sogni nel cassetto? Vorrei un'ultima chance di cantare negli States prima di morire. Progetti futuri e aspettative? Sto lavorando su una mia autobiografia, spero completare un altro CD per inserire insieme le due cose. Per chiudere, quello che Dio mi concederà, lo accetterò! Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima.  [Intervista di: Progetto Almax]  

SFOGLA IL MAGAZINE 

Lascia un commento