Progetto Almax

15112015

2013 Agosto - Cantautore - CANIO LOGUERCIO

Ciao Canio, ti ringraziamo per la tua partecipazione su Almax  Magazine di cui siamo onorati. Percorso artistico? Il tuo percorso artistico? E' un lungo percorso… Da molti anni mi occupo di musica e di progetti culturali, ma e' da poco che ho cominciato a scrivere e cantare canzoni scritte da me. Diciamo che solo da poco tempo ho individuato la 'mia strada'. Quali sono le tue influenze musicali? Sento musica di ogni tipo.. Ora scrivo e canto in napoletano la 'sacra madrelingua delle passioni', ma non direi affatto di sentirmi un 'figlio' di quella tradizione musicale e canora. Amo il rock, il jazz e tutte le forme di sperimentazione… Come nascono tue sonorità? E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Che valenza ha l'aspetto estetico sul palco? Sono tutte cose importanti.. Nella realizzazione di un disco sono maniacale nella definizione dei dettagli, mentre dal vivo vario molto le mie proposte.. A volte ho un approccio naif.. quasi trasandato, altre volte preparo degli spettacoli rigidamente organizzati.. Mi diverte cercare delle chiavi sempre diverse e proporre le mie canzoni secondo modalità a volte davvero complesse.. Spesso coinvolgo poeti, altri musicisti, ma anche gente comune ad elaborare idee che poi utilizzo… Chi si occupa della tua sponsorizzazione? Non ho sponsorizzazioni. Che opinione hai a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? Un panorama molto ricco, con tanta gente brava e originale, forse gli spazi sono ancora pochi, ma con l'avvento della rete e dei social network sta cambiando tutto molto rapidamente…Come mai viene dato così poco spazio agli esordienti? Mai fatto provini in qualche Talent show? Perchè? Il mondo discografico italiano, quello delle major, è molto arretrato e poco incline a rischiare.. I talent show sono importanti, ma non fanno per me e per la mia musica… Cercano giovani, e io non lo sono, che possano sfondare a Sanremo... e la mia musica non credo c'entri molto... Rapporto con i fan? Ho un rapporto ottimo.. Non ne ho molti, ma sono fedelissimi e sempre attenti.. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica? Credi nella discografia Italiana? No, non credo nella discografia italiana... Speravo cambiasse, ma è troppo chiusa... I discografici italiani sono mediamente ignoranti... non percepiscono che la "musica popolare" potrebbe essere un vero volano anche economico ed essere un punto di riferimento per una nuova imprenditorialità culturale, come avviene in Gran Bretagna, ad esempio... Sogni nel cassetto? No, non ho sogni.. Vado avanti giorno per giorno. Progetti futuri ed aspettative? Da poco e' uscito un libro+CD nuovo, AMARO AMMORE, ma la mia casa editrice versa in gravi difficoltà economiche e la distribuzione è molto difficile... Questa è la realtà, non solo per me, ma per tanti musicisti molto più bravi di me... Ti direi che mi aspetto che qualcosa cambi, ma ormai non ci credo più... Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima.  [Intervista di: Alessia Marani – Almax]  

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento