Progetto Almax

15112015

2013 Agosto - Band - I VANZ

Ciao Vanz, vi ringraziamo per la vostra partecipazione su Almax  Magazine di cui siamo onorati. Percorso artistico? Il nostro percorso artistico è in continuo cambiamento ed evoluzione, vogliamo rappresentare noi stessi in modo sincero e questo ci porta spesso a apparire diversi ai nostri ascoltatori, ma il nostro obbiettivo è sempre lo stesso, riuscire a trasmettere. Influenze musicali?  Abbiamo iniziato a suonare e a pensare di fare una band ascoltando punk rock e questo si sente nell' attitudine e l'approccio che abbiamo alla musica, molto diretto e sincero. Negli anni abbiamo cercato di esplorare diversi generi che ascoltiamo come il reagge,il grunge o anche come rock anni ’70. Come nascono le vostre sonorità? Le nostre sonorità nascono ancora oggi come la prima volta dagli ampli di casa ma anche se quando arrivano in sala prove possiedono gia una linea propria , è il lavoro di gruppo a creare la magia da cui nascono i nostri pezzi. E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Penso che entrambe le cose siano molto importanti e non confrontabili perchè dal nostro punto di vista praticamente opposte. Nel disco ci vuole un certo impegno ed esperienza per riuscire a registrare quello che davvero si vuole far arrivare all'ascoltatore, nel live serve tanta energia, fisicità per dare vita a quello che si propone nel disco, non basta suonare alla perfezione un disco bisogna davvero portarlo fino alla gente che ti ascolta. Che valenza ha l'aspetto estetico sul palco? Noi diamo tanta importanza al live perchè pensiamo che rappresenti, in fondo,tutto quello che un gruppo è nella realtà.  Chi si occupa della vostra sponsorizzazione? Adesso per promuovere il nuovo singolo stiamo collaborando con la nostra distribuzione Goodfellas.  Che opinione  a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? Come mai viene dato così poco spazio agli esordienti?Il panorama musicale italiano è purtroppo intasato dai talent all' interno dei quali regna l'ignoranza musicale e culturale più totale e vengono fatti solo e soltanto per poter sfruttare delle persone immagine che possano cavalcare l' onda mediatica per brevi periodi e poter essere abbandonati facilmente. Mai fatto provini in qualche Talent show? Perché? Una volta si , praticamente per  sbaglio. Rapporto con i fan? Con i nostri fan cerchiamo di essere sinceri e veri senza costruire delle immagini che ormai non reggono più dagli anni 80 quando le rock star erano super eroi scesi da altri pianeti, noi rappresentiamo quelli che ci ascoltano quindi siamo come loro. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica? Non le ho contate ma se ancora continuo a suonare le soddisfazioni sono state sicuramente più importanti delle delusioni. Credete nella discografia Italiana? Credo in noi e in quello che ci piace fare, nella discografia italiana no. Sogni nel cassetto? Il sogno nel cassetto da anni è sempre lo stesso, riuscire a continuare quello che facciamo con continuità e un buon riscontro,la fama non ci interessa vogliamo solo poter continuare a portare quello che facciamo in giro per i palchi. Progetti futuri ed aspettative? Tra poco uscirà il nostro nuovo singolo "The War is Over" tratto dall'album Avenge the surfers, che si può ascoltare interamente sul nostro sito ufficiale!!! Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima.  [Intervista di: Almax Magazine]  

 

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento