Progetto Almax

15112015

2013 Novembre - Band - FRERES CHAOS

"I Freres Chaos sono due fratelli. Fabio e Manuela Rinaldi, 25 e 20 anni. Da sempre insieme, da sempre un rapporto particolare. Caratteri opposti generano tra loro molti punti di incontro e altrettanti di scontro, anche per via delle divergenze musicali. Tutto ciò si rivela utile nel tempo. Manuela cresce infatti nell'ambiente della musica classica, studiando pianoforte al Conservatorio. Fabio si avvicina al pianoforte da autodidatta, immerso nella musica elettronica. La loro unione è un forte contrasto. Il loro più che un incontro è una contaminazione continua e incessante. Uno dei pochi casi in cui oltre al classico legame e senso di appartenenza tra due fratelli esiste un processo di creazione e distruzione. Distruzione creativa. "Ogni volta che creiamo o ci esibiamo insieme è come smontare due lego, per crearne uno più grande, molto più grande, più grande di noi due messi insieme singolarmente come semplice somma. Da sempre ci spariamo addosso come se si trattasse di un addestramento, anche se non lo diamo a vedere. Una sorta di competizione che stimola il bene di un'unica entità che fisicamente non esiste. Il nostro è un rapporto complementare, viscerale." Il nome Freres Chaos è l’unione delle loro diverse influenze musicali e artistiche (francese di Manuela, inglese di Fabio). Chaos inteso non come rumore o confusione, ma come materia prima alla base di ogni processo evolutivo. La forte passione per l'elettronica li avvicina progressivamente al mondo del DJset e della produzione musicale. Iniziano a scrivere canzoni quando Manuela ha 13 anni e Fabio 18, ognuno con le proprie esperienze riversate e mescolate nel processo creativo. Partecipano alla sesta edizione di X-Factor, risultando tra i concorrenti più particolari e originali del programma. Atteggiamento non conforme alle regole del gioco, conformi solo a sé stessi. Lontani dai canoni del pop tradizionale italiano. Terminata l'esperienza televisiva e raggiunta la posizione n.7 della classifica Itunes con il proprio singolo "Coltiva l'inverno" (SonyMusic), gli stessi fratelli iniziano a lavorare alle proprie demo per il primo EP album in studio alla ricerca di un sound elettronico che abbia un profumo personale e guardi in un’unica direzione. Una sorta di specchio in grado di rifletterli in tutte le loro diverse sfaccettature umane ed artistiche. Dopo mesi il viaggio si concretizza nell'EP in uscita ad Ottobre, scritto e co-prodotto dagli stessi fratelli. Il singolo "Sole Fresco" è in uscita il 4 Ottobre. Nel frattempo la storica band anglo- statunitense "America" sceglie i Freres Chaos per l'apertura della tournée italiana, che prevede sei date, dal 26 Settembre 2013, in location e teatri importanti della penisola: Matera - Andria - Napoli (Castel Sant'Elmo) - Roma (Teatro Sistina) - Padova (teatro Geox) - Milano (Teatro Arcimboldi). Il loro scontro genera simbiosi artistica. Si distruggono solo per il desiderio di ricomporsi meglio EP I Freres Chaos sono due fratelli. Fabio e Manuela Rinaldi, 25 e 20 anni. Da sempre insieme, da sempre un rapporto particolare. Caratteri opposti generano tra loro molti punti di incontro e altrettanti di scontro, anche per via delle divergenze musicali. Tutto ciò si rivela utile nel tempo. Manuela cresce infatti nell'ambiente della musica classica, studiando pianoforte al Conservatorio. Fabio si avvicina al pianoforte da autodidatta, immerso nella musica elettronica. La loro unione è un forte contrasto. Il loro più che un incontro è una contaminazione continua e incessante. Uno dei pochi casi in cui oltre al classico legame e senso di appartenenza tra due fratelli esiste un processo di creazione e distruzione. Distruzione creativa. "Ogni volta che creiamo o ci esibiamo insieme è come smontare due lego, per crearne uno più grande, molto più grande, più grande di noi due messi insieme singolarmente come semplice somma. Da sempre ci spariamo addosso come se si trattasse di un addestramento, anche se non lo diamo a vedere. Una sorta di competizione che stimola il bene di un'unica entità che fisicamente non esiste. Il nostro è un rapporto complementare, viscerale." Il nome Freres Chaos è l’unione delle loro diverse influenze musicali e artistiche (francese di Manuela, inglese di Fabio). Chaos inteso non come rumore o confusione, ma come materia prima alla base di ogni processo evolutivo. La forte passione per l'elettronica li avvicina progressivamente al mondo del DJset e della produzione musicale. Iniziano a scrivere canzoni quando Manuela ha 13 anni e Fabio 18, ognuno con le proprie esperienze riversate e mescolate nel processo creativo. Partecipano alla sesta edizione di X-Factor, risultando tra i concorrenti più particolari e originali del programma. Atteggiamento non conforme alle regole del gioco, conformi solo a sé stessi. Lontani dai canoni del pop tradizionale italiano. Terminata l'esperienza televisiva e raggiunta la posizione n.7 della classifica Itunes con il proprio singolo "Coltiva l'inverno" (SonyMusic), gli stessi fratelli iniziano a lavorare alle proprie demo per il primo EP album in studio alla ricerca di un sound elettronico che abbia un profumo personale e guardi in un’unica direzione. Una sorta di specchio in grado di rifletterli in tutte le loro diverse sfaccettature umane ed artistiche. Dopo mesi il viaggio si concretizza nell'EP in uscita ad Ottobre, scritto e co-prodotto dagli stessi fratelli. Il singolo "Sole Fresco" è in uscita il 4 Ottobre. Nel frattempo la storica band anglo- statunitense "America" sceglie i Freres Chaos per l'apertura della tournée italiana, che prevede sei date, dal 26 Settembre 2013, in location e teatri importanti della penisola: Matera - Andria - Napoli (Castel Sant'Elmo) - Roma (Teatro Sistina) - Padova (teatro Geox) - Milano (Teatro Arcimboldi). Il loro scontro genera simbiosi artistica. Si distruggono solo per il desiderio di ricomporsi meglio. DUE PAROLE SUL SINGOLO"Sole Fresco" è un brano che ho iniziato a scrivere (Fabio nrd) qualche anno fa mentre il rapporto tra me e mia sorella stava naturalmente cambiando. Descrive tutte quelle sensazioni positive e negative generate alla vista di mia sorella non più come una bambina e la conseguente evoluzione del nostro rapporto in parallelo alla sua crescita personale. "Sole Fresco" è a tratti fredda, decisa e distaccata, a tratti elegante, delicata e sensuale. Non è una semplice canzone, è mia sorella. Un ossimoro usato per descrivere lei e il nostro rapporto. Un inno all'amore puro e autentico come solo quello di sangue può essere." 

"Freres Chaos “EP” e singolo “Sole Fresco” EP  scritto e co-prodotto dagli stessi fratelli. Il singolo "Sole Fresco" è in uscita il 4 Ottobre. Ecco i ragazzi che ad X- Factor Arisa difese a spada tratta."

Ciao Freres Chaos, vi ringraziamo per la tua partecipazione su Almax Magazine di cui siamo onorati. Percorso artistico?  Il nome Freres Chaos è l’unione delle loro diverse influenze musicali e artistiche (francese di Manuela, inglese di Fabio). Chaos inteso non come rumore o confusione, ma come materia prima alla base di ogni processo evolutivo. La forte passione per l'elettronica li avvicina progressivamente al mondo del DJset e della produzione musicale. Iniziano a scrivere canzoni quando Manuela ha 13 anni e Fabio 18, ognuno con le proprie esperienze riversate e mescolate nel processo creativo. Partecipano alla sesta edizione di X-Factor, risultando tra i concorrenti più particolari e originali del programma. Atteggiamento non conforme alle regole del gioco, conformi solo a sé stessi. Lontani dai canoni del pop tradizionale italiano. Terminata l'esperienza televisiva e raggiunta la posizione n.7 della classifica Itunes con il proprio singolo "Coltiva l'inverno" (SonyMusic), gli stessi fratelli iniziano a lavorare alle proprie demo per il primo EP album in studio alla ricerca di un sound elettronico che abbia un profumo personale e guardi in un’unica direzione. Una sorta di specchio in grado di rifletterli in tutte le loro diverse sfaccettature umane ed artistiche. Dopo mesi il viaggio si concretizza nell'EP in uscita ad Ottobre, scritto e co-prodotto dagli stessi fratelli. Il singolo "Sole Fresco" è in uscita il 4 Ottobre. Nel frattempo la storica band anglo- statunitense "America" sceglie i Freres Chaos per l'apertura della tournée italiana, che prevede sei date, dal 26 Settembre 2013, in location e teatri importanti della penisola: Matera - Andria - Napoli (Castel Sant'Elmo) - Roma (Teatro Sistina) -  Padova (teatro Geox) - Milano (Teatro Arcimboldi). Influenze musicali? Come nascono vostre sonorità? Facciamo una ricerca continua: io (fabio nrd) tutti i giorni ascolto almeno un centinaio di brani a notte. Ultimamente ci siamo appassionati alla musica elettronica prodotta da DJ, specialmente Uk. Manuela ha da sempre il gusto per i cantautori francesi, sia vecchi che contemporanei. Entrambi da sempre ascoltiamo i cantautori italiani anni ’60, come Luigi Tenco, Umberto Bindi, Sergio Endrigo. Poi tutto si riversa in quello che abbiamo fatto, facendo nostro più sound possibile, cercando di raggiungere un profumo che fosse il più possibile nostro». E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Un ottimo lavoro discografico potrebbe essere l'inizio di tutto. Poi certo, quel tutto andrebbe confermato sopra un palco anche se la prima parte crediamo sia più importante perché rappresenta l'idea. Che valenza ha l'aspetto estetico sul palco? L'aspetto estetico sul palco crediamo rappresenti il 50 % della comunicazione e può facilitare di gran lunga la trasmissione del messaggio che vuoi dare. Che opinione a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? Come in tutti i paesi ci sono delle belle cose e delle brutte cose. A differenza degli altri paesi però vediamo poca ricerca a livello di sound, anzi quasi nulla. Un po’ perché si ama il già conosciuto e l'omologato in Italia. Mai fatto provini in qualche Talent show? Perchè? Abbiamo tentato e poi partecipato ad X-factor. I talent show magari da una parte hanno tolto molto spazio, dall'altra però garantiscono una grande comunicazione. Si tratta però di una comunicazione rapida e potente, quindi difficile da gestire. Gli esordienti crediamo abbiamo poco spazio anche per mancanza di strutture live in italia dove poter suonare. Si passa dal piccolo pub alla location da migliaia di posti, quindi questo impedisce una crescita artistica e di pubblico. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica? E' un conto che sale e scende. Rapporto con i fan? Per quanto riguarda i fan, ottimo, li sproniamo e riceviamo feedback continuamente. Credete nella Discografia Italiana? Vogliamo crederci. Sogni nel cassetto? Sempre fuori dal cassetto. Progetti Futuri ed Aspettative? Crescere e ricercare in Musica. Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. [Intervista di: Alessia Marani - Almax]  

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento