Progetto Almax

15112015

2013 Dicembre - Cantautore - RICCARDO ZEZZA PARDINI

Ciao Riccardo, ti ringraziamo per la tua partecipazione su Almax Magazine di cui siamo onorati. Il tuo percorso artistico? Con la musica ho iniziato a 12 anni suonando una chitarrina acustica comprata per due soldi, usavo un solo dito (il medio) di tutte e due le mani. Ero imbarazzato quando suonavo perché credevo che gli spettatori, parenti e amici, pensassero che li stessi mandando affanculo! (con il dito medio). A 14 anni prendo le cose seriamente e inizio a usare anche le altre dita.Tre anni dopo sono uno dei fondatori di Theblacklies (band ancora attiva) nel 1995,musica inedita molti concerti tre album e tante prove. Suono per 2 anni in una coverband Lucchese,X-JAM, un album un video, live in tutti i localì e in molte le piazze italiane. Progetto solista, RP, nel 2006 un EP di 5 brani. Chitarrista per il progetto ZioB. di Alessandro Benvenuti(Giancattivi) un album tre video e live in piazze e teatri. Influenze musicali? Troppe! Nella casa dei miei genitori, dove ho abitato fino a 20 anni ,non è che girava musica... c'era una colonna sonora delle nostre vite!! Mio padre ama il soul il blues come pure mia madre che tra l'altro è la prima colpevole di avermi fatto ascoltare ,già quando me ne stavo nella sua pancia, i FAB4(Beatles) Ha tutto di loro e di ogni singolo individuo dopo lo scioglimento... credo sappia anche quanti peli del c...! Ma per forza, come puoi rimanere indifferente davanti ai signori Lennon,Mccartney Harrison??? Poi che dire ho profondamente amato: Jimi hendrix, PinkFloyd, Led Zepplin,Lucio Dalla, Area, Bob Dylan ,Frank Zappa e TUTTI QUELLI CHE GLI STAVANO INTORNO,tutto il Delta blues, Rolling stones, Stanley Clarck,George Duke, Queen ,VanHalen, Steve Vai, H.W.F. Genesis ,Yes, Jeff e Tim Bucley, Rino Gaetano , Metallica, Nirvana, Foofighters, Al Dimeola Paco de Lucia , Billy Cobham … Come nascono le tue sonorità? Le sonorità si sviluppano pian piano, lavorando su ciò che si è assimilato nel corso degli anni. E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Per me sono importanti tutti e due, a un buon disco devono seguire tante esibizioni live per dar modo a chi ti segue di far capire quello che sei “in presa diretta”. Che valenza ha l'aspetto estetico sul palco? Sicuramente l'aspetto estetico su palco è un valore aggiunto per i più , e molto efficace, ma spesso è a mio parere troppo “studiato a tavolino” a tal punto da mettere in ombra le opere musicali che lo sostengono... questioni di marketing... Sinceramente non sono mai riuscito ad assistere ad un concerto a occhi chiusi,ma dovrei provare. Chi si occupa della tua sponsorizzazione? Me medesimo. Che opinione a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? “Viaggio” nell'underground e fra i musicisti che suonano le proprie cose, in modo intimo, senza bisogno di calcolare se il pezzo funzionerà o meno. Come mai viene dato così poco spazio agli esordienti? Questioni di soldi, credo. Mai fatto provini in qualche Talent show? Perchè? No. Non ne sento il bisogno, non mi sentirei a mio agio. Rapporto con i fan? Un rapporto sincero e solare. (ho dei fan?!) Credi nella discografia Italiana? Si, ma c'è bisogno di andare oltre il concetto Pop/Rock. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica? Indubbiamente più soddisfazioni. Sogni nel cassetto? Dare fuoco a tutti i cassetti!!! Progetti futuri ed aspettative? Beh, vediamo come va il primo lavoro, presto passerò al secondo. Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima.  [Intervista di: Alessia Marani - Almax]

BONUS TRACK ASCOLTA: IL CRANIO D'ORO RICCARDO ZEZZA PARDINI

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento