Progetto Almax

15112015

2012 Novembre - Cantautore - GIACOMO FUSARI

ALMAX MAGAZINE

Ciao Giacomo, ti ringraziamo per la Tua partecipazione su Almax Magazine di cui siamo onorati. Come ti sei accostato all'ambiente musicale? Ciao Ale, mi sono accostato all'ambiente musicale da ragazzino sentivo dentro l'esigenza di comunicare attraverso le parole e la musica. Un pò del tuo percorso artistico? A 16 anni avevo già fondato il primo gruppo...poi nel 1994 le prime produzioni in studio e le mie prime canzoni fino al 2001 quando ho incontrato Mirko Limoni ( 2 dischi di platino con i black box) il produttore con il quale ho stampato tutta la mia discografia... Il tuo rapporto con la musica è sempre lo stesso di un tempo? Dal primo singolo sono passati molti anni e anche il mio rapporto con la musica è cambiato soprattutto negli ultimi tempi. Come hai vissuto le tue esperienze artistiche? Ho fatto centinaia di concerti, questa e' sicuramente la dimensione a me più congeniale ... ho provato sensazioni davvero fantastiche .. tante volte invece sono stato talmente depresso che avrei quasi voluto morire .. sono riuscito a sentirmi tutto e il contrario di tutto .. e ora alla soglia dei 40 anni se devo tirare un bilancio posso dire di sentirmi un pò stanco ... E' possibile sopravvivere solo di musica nell'attuale panorama artistico Italiano? Si, è possibile sopravvivere solo di musica, ma se non hai un nome conosciuto, per suonare tanto, devi essere disposto a fare cover di altri diventando praticamente un juke box umano, un intrattenitore e a me questo tipo di discorso non è mai interessato. Che parere hai a riguardo dei talent show? Non mi piacciono i talent show, trovo triste che un artista in Italia per avere visibilità debba passare attraverso quei format televisivi .. anche Sanremo con l'avvento della De Filippi non è più credibile .. forse non lo è mai stato ma adesso è diventato imbarazzante. Spero che un giorno come per magia ci si svegli da questo torpore ma non nutro grandi speranze ... credo che sia una questione culturale. Hai una canzone alla quale ti senti maggiormente legato? Non c'e' una canzone al quale sono più legato perchè ogni brano rappresenta un istantanea di vita .. un pò come una polaroid che racconta un momento .. essendo un cantautore a cui piace descrivere le esperienze, mi sento legato a tutte in uguale misura perchè ogni brano mi evoca ricordi e situazioni.Ci sono pezzi che propongo più volentieri dal vivo perchè so che hanno una presa migliore sul live ma dipende sempre dal momento. Come avviene la stesura dei tuoi testi e l'inserimento dell'arrangiamento più adeguato? Quando scrivo le canzoni compongo insieme parole e musica .. nascono e si fondono insieme .. sono proprio le parole con i loro suoni a suggerirmi le note .. poi in fase di arrangiamento mi avvalgo dell'esperienza del mio produttore con il quale anche dopo tanti anni ho sempre un feeling incredibile. Meglio tanti live o un bel cd molto ben sponsorizzato? Non so se è meglio un cd fatto bene o tanti live ... credo che siano molto importanti entrambi. Soddisfazioni? La mia più grande soddisfazione è vedere durante i concerti quanti ragazzi conoscono e cantano le mie canzoni e questo senza l'appoggio dei grandi media ... è una cosa che mi riempie di gioia. Delusioni? La mia più grande amarezza? ... Mah ce ne sono state tante .. soprattutto anni fa quando ancora non mi erano ben chiare le dinamiche del sistema .. ho preso tante sberle ma non ho mai pensato di mollare. Progetti futuri? A gennaio 2013 partirò per la Spagna .. mi trasferisco ai Ibiza dove forse troverò le ispirazioni per completare il mio terzo album. Non farò solo quello infatti ho intenzione di aprire un locale sull'sla ..la situazione è in evoluzione perchè ad oggi sto aspettando delle risposte per alcune licenze .. ho bisogno di nuovi stimoli e credo che un esperienza del genere mi servirà molto. Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. A Presto !!! :)  [Intervista di: Alessia Marani – Almax] 

  

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento