Progetto Almax

15112015

2013 Febbraio - Cantautore - ANDREA CARIATI

Almax Magazine 

Ciao Andrea, ti ringraziamo per la tua partecipazione su Almax  Magazine di cui siamo onorati. Il tuo percorso artistico? Bella domanda. Posso dire che la passione della musica c’è sempre stata. Dalle recite della scuola che ricordo ancora, sino ad oggi. Studio chitarra al CPM di Milano, ma mi diverto a cantare e scrivere. Attualmente ho una band con cui sto lavorando ad un progetto di inediti. E questa estate è uscito il primo singolo. Le tue influenze musicali? Sono cresciuto ascoltando i cantautori italiani, da Guccini a Venditti, da Vasco a Grignani, a J ax ecc … e credo che questa influenza si senta anche nelle mie canzoni. Ma anche Jimi Hendrix e i Pink Floyd hanno segnato il mio percorso. Come nascono tue sonorità? Le canzoni nascono generalmente sul divano, le sonorità poi arrivano in studio con l’aiuto e le idee dei musici. E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Servono sia un buon cd, che tanta e tanta gavetta sul palco …  è li che devi conquistare la gente! Che valenza ha l'aspetto estetico nella musica? E l’aspetto estetico ahimè di questi tempi è molto importante … Chi si occupa della tua sponsorizzazione? Siamo noi che sponsorizziamo noi stessi. E’ difficile trovare di questi tempi qualcuno che ti dia una mano, ma sono convinto che se lavoriamo bene e se ci impegniamo qualcosina viene fuori. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica? Credi nella Discografia Italiana? Mha , in genere più soddisfazioni, perché mi hanno insegnato a volare basso, ed è per questo che ogni piccolo passo in avanti, lo vivi e lo godi! Le delusioni senz’altro ci sono state e ci saranno sempre! La discografia italiana come dicevo, secondo me non sta attraversando un buon momento. Questo è il link del primo videoclipChe opinione hai a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? Come mai viene dato così poco spazio agli esordienti? Mai fatto provini in qualche Talent show? Perchè? In Italia c’è tanta buona musica e tanti musicisti in gamba. Basta farsi un giro nei locali di qualsiasi città, o nelle scuole, per capire che di bravi artisti qui ce n’è. Per quanto riguarda la musica esordiente il discorso è davvero ampio. E’ che una volta un artista lo seguivano per molto tempo, addirittura ho sentito grandi artisti raccontare che il loro primo contratto che hanno firmato era per tre album. Capito? tre album … adesso se sbagli il primo singolo, sei finito. Colpa naturalmente anche dei talent show, perché secondo me hanno fatto l’errore di mischiare la televisione con la musica. Il successo con il talento. Basti pensare a quanti ne sono passati dai talent, centinaia credo, rimasti in circolazione? molto pochi! Mai nessun provino per i talent, perché credo che fare il musicista sia un'altra cosa! Rapporto con i fan? Mha, il rapporto coi fan è bellissimo, non è che siano tantissimi al dire il vero eh, però ricevo ogni volta dopo un concerto o magari dopo un pezzo lanciato sui social network un sacco di apprezzamenti, il che fa davvero piacere! Sogni nel cassetto? Se proprio devo sognare … una bella tournè!!! Progetti futuri ed aspettative? Adesso stiamo con tutta la band lavorando su nuovi brani, vediamo quello che viene fuori e poi si vedrà! Un passo alla volta … Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. A presto e grazie. Andrea. ah e per chi volesse sapere di più questa è la pagina musicale [Intervista di: Alessia Marani – Almax]   

SFOGLA IL MAGAZINE  

Lascia un commento