Progetto Almax

15112015

2013 Aprile - Musica - ROMANO SOTGIU

Ciao Romano, ti ringraziamo per la tua  partecipazione su Almax  Magazine di cui siamo onorati. Il tuo percorso artistico? Diversi anni di violino presso il Conservatorio di Musica; diversi gruppi musicali come tastierista. Influenze musicali? Jazz; country americano; musica afro cubana, tangoargentino. Come nascono tue sonorità? Le sonorità nascono da ispirazioni di musica etnica rielaborate in chiave moderna. E' più importante un buon cd o tanta esibizione live? Ritengo determinante ed essenziale l'esibizione live. Che valenza ha l'aspetto estetico sul palco? L’aspetto estetico ha valenza più che positiva quando valorizza l'artista per ciò che è realmente e per la sua situazione emotiva interiore. Non ammetto camuffamenti che sono ingannevoli per il pubblico. Sono maschere che fanno apparire per come in realtà non si è. Chi si occupa della tua sponsorizzazione? Nessuno. Provini? Mai fatto provini. Rapporto con i fan? Non ho fans. Che opinione hai a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? Il panorama artistico italiano è estremamente povero, costituito soprattutto da imitatori, con brani musicali scadenti e testi più che banali. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica? La musica è linfa vitale senza la quale la vita non ha senso. Credi nella Discografia Italiana? Non credo nella discografia italiana. Sogni nel cassetto? Il mio sogno chiarissimo, e non nel cassetto, è continuare a comporre. Progetti futuri ed aspettative? Il futuro? Una sfera di cristallo per comporre musiche d'avanguardia con ritmiche mai inventate. Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. [Intervista di: Alessia Marani – Almax]  

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento