Progetto Almax

15112015

2012 Dicembre - Scrittore - ISPANI LUCA

Ciao Luca, ti ringraziamo per  la  tua partecipazione su Almax Magazine di cui siamo onorati. Come ti sei avvicinato alla scrittura? Mi sono avvicinato al mondo della scrittura leggendo e studiando gli autori legati al neoclassicismo,all'ermetismo e al romanzo d'avanguardia a scuola. Avevo per mia fortuna una professoressa di italiano al liceo linguistico che oltre a farci conoscere e studiare la letteratura ci faceva sperimentare varie composizioni di diversa tipologia sia poetica sia narrativa. Tuttavia fin da bambino leggevo parecchio e cominciavo a sperimentare;scrivere mi piaceva e già allora mi interessavo di fiabe e piccole e semplici poemi. Il tuo percorso? Fin da bambino come dicevo poc'anzi ero molto vivace dal punto di vista intellettuale leggevo già di tutto non solo pubblicazioni per la mia età ma anche decisamente più “mature”;ero attratto dalle poesie dei poeti maledetti in quinta elementare ad esempio stupivo le maestre recitando a memoria Baudelaire, Rimbaud, Mallarme', Hesse e tanti altri: queste letture determinarono definitivamente il mio percorso di studi successivo e le mie prime composizioni che, seppur semplici, non erano mai banali tanto che vinsi già in terza e quinta elementare il premio “città di Modena”riservato ai bambini della mia età di tutte le scuole modenesi. Ricordo che a Natale mi facevo regalare esclusivamente dei libri che rimangono tuttora la mia prima scelta di ricezione di un regalo. Pubblicazioni? Al momento di ufficiale non ho ancora pubblicato nulla ho semplicemente partecipato inviando qualche poesia che apparirà in alcune pubblicazioni. Cosa ne pensi dei concorsi poetici? Sinceramente non ho mai creduto troppo ne' a concorsi letterari ne' a concorsi poetici;se vi partecipo di tanto in tanto e' perchè magari sono a scopo benefico e ho sempre ottenuto giudizi più che lusinghieri però io credo che l'arte meriti di essere respirata,amata e capita non certamente giudicata. Basti pensare a quanti autori eccellenti siano rimasti di nicchia scrivendo a mio avviso in maniera egregia sa in narrativa come in poesia mentre al contrario magari attraverso una pubblicazione via web alcuni autori abbiano potuto sperimentare la celebrità. Sassolini nella scarpa? nessun sassolino da togliere finora. Un sogno nel cassetto? Nell'aiutare gli altri come specificavo un paio di domande fa ho il progetto di promuovere artisti che pur avendo un grande talento non hanno la possibilità di potersi far vedere come vorrebbero senza tuttavia dimenticare le fasce deboli e gli indifesi che sono alla base del mio sogno. Credi nell'editoria Italiana? Se venisse maggiormente incontro ai giovani scrittori come me si.. non solo nel senso economico ma anche puramente artistico deve essere dato a chiunque faccia arte di poterla esprimere potrebbe anche essere un modo per rilanciarla visto il calo avuto con la crisi inoltre c'e' Un’ altra colpa che imputo all'editoria ma questa e' solo un'opinione personale credo ci sia crisi di contenuti legati alla riflessione personale e alla crescita personale non a tutti interessa lo scandalo e la depravazione se non legato a uno studio per comprendere il come mai alcuni fenomeni da cui molti autori prendono spunto prendano piede. L’esperienza che ti ha regalato più soddisfazione? Proprio ora ho finito un progetto attraverso un racconto in cui raccolgo fondi che vengono interamente girati a un ente che si occupa di salvare animali abbandonati dalla strada,curarli e darli in adozione a famiglie serie e responsabili; questa credo sia la mia più grande vittoria nonchè sogno nel cassetto aiutare gli altri attraverso la maggior parte dei proventi derivati da ciò che scrivo per questo mi sto dando seriamente da fare auto promuovendomi in tutti i modi possibili cercando di farmi notare. Hai mai pensato di scrivere un romanzo? Se fosse, su cosa vertirebbe? Senza ombra di dubbio verterà su un tema sociale con le sue problematiche e avrei già buttato giù qualche idea: conto di scriverlo in un paio d'anni dopo aver esaurito le ricerche che già ho iniziato. Progetti futuri? Al momento una raccolta autopubblicata delle mie poesie e un e-book che raccolga una serie di racconti legati al mondo della sociopatia, della solitudine, delle situazioni di disagio che sfociano poi nel disturbo psichiatrico. Conto di essere pronto con entrambe verso febbraio 2013. Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. Grazie per questa enorme possibilità. Ispani Luca [Intervista di: Alessia Marani – Almax]

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento